Se il tuo computer è diventato estremamente lento, si blocca e si blocca frequentemente, è probabile che tu abbia a che fare con un utilizzo elevato del disco sul tuo computer. Di seguito troverai i passaggi per correggere l’utilizzo del disco al 100% in Windows 10.

Utilizzo del disco al 100% in Windows 10

In genere, l’utilizzo del disco al 100% in Windows 10 porta a un computer dolorosamente lento, anche se sul tuo computer sono aperti solo pochi programmi.

Per confermare, fai clic con il pulsante destro del mouse sul pulsante Start e seleziona Task Manager. nel menu WinX. Nella schermata Task Manager, passa alla scheda Processi e dai un’occhiata alla colonna Disco.

Utilizzo elevato del disco nella schermata Task Manager di Windows

Se la colonna Disco è contrassegnata in rosso con Utilizzo elevato del disco (da 88 a 100%), l’utilizzo delle risorse sul computer è al massimo ed è necessario intraprendere azioni correttive per risolvere questo problema.

1. Riavvia il computer

Il modo più semplice per ridurre l’utilizzo elevato del disco su un computer Windows è riavviare il dispositivo. Questo terminerà tutti i programmi e i processi in esecuzione che stavano utilizzando tutte le risorse sul tuo computer.

Sebbene questa sia una soluzione temporanea, ti semplificherà l’utilizzo del computer e implementerà altre misure per ridurre l’utilizzo del disco sul tuo computer.

2. Impedire l’esecuzione di Skype in background

Se Skype è installato sul tuo computer, devi assicurarti che l’app Skype o il programma desktop Skype non si avvii automaticamente sul computer e utilizzi risorse eseguendo in background.

Per impedire l’esecuzione di Skype in background, puoi fare riferimento a questa guida: Come interrompere l’esecuzione di Skype in background in Windows 10

3. Disattiva suggerimenti, trucchi e suggerimenti

La funzione Ottieni suggerimenti, trucchi e suggerimenti in Windows 10 è stata collegata al rallentamento del computer da parte di alcuni utenti.

Vai su Impostazioni > Sistema > Notifiche e azioni e disattiva l’opzione Ottieni suggerimenti, trucchi e suggerimenti.

Disabilita Ricevi suggerimenti, trucchi e suggerimenti durante l'utilizzo di Windows Option

Riavvia il tuo computer e potresti essere sorpreso di vederlo funzionare più velocemente di prima.

4. Disabilita il precaricamento delle pagine web in Chrome

È noto che il browser Chrome utilizza risorse elevate e un modo semplice per ridurre l’utilizzo da parte di Google Chrome è disabilitare il precaricamento delle pagine web.

Apri il browser Chrome> fai clic sull’icona con 3 punti e seleziona Impostazioni nel menu a discesa.

Apri le impostazioni di Chrome

Nella schermata Impostazioni di Chrome, scorri verso il basso fino a Privacy & Security e clicca su Cookie e altri dati del sito. Nella schermata successiva, sposta l’interruttore accanto a Precarica pagine per una navigazione e una ricerca più veloci in posizione OFF.

Disattiva il precaricamento delle pagine Web in Chrome

5. Modifica le opzioni di Esplora file

Apri Esplora file> passa alla scheda Visualizza> fai clic sulla scheda Opzioni e seleziona Modifica cartella e opzioni di ricerca nel menu a discesa.

Modifica le opzioni di cartella e ricerca in Esplora file

Nella schermata successiva, passa alla scheda Cerca e deseleziona Non utilizzare indice, Includi file compressi, Cerca sempre le opzioni dei nomi dei file.

Schermata delle opzioni di ricerca di Esplora file

Fare clic su OK per salvare questa impostazione sul computer.

6. Interrompi la ricerca di Windows

Windows Search può utilizzare molte risorse di sistema, soprattutto se viene eseguito in un ciclo di ricerca o viene eseguito costantemente in background.

Apri Task Manager> espandi Indicizzatore di ricerca di Microsoft Windows> fai clic con il pulsante destro del mouse su Ricerca di Windows e fai clic su Interrompi.

Arresta il servizio di ricerca di Windows in Task Manager

Se noti che la percentuale di utilizzo del disco diminuisce dopo aver disabilitato la ricerca di Windows, puoi considerare di disabilitare la ricerca di Windows in modo permanente.

7. Disabilita la ricerca di Windows

Fare clic con il pulsante destro del mouse sul pulsante Start e fare clic su Esegui. Nella finestra di comando Esegui, digita services.msc e fai clic su OK.

Esegui il comando services.msc in Windows 10

Nella schermata successiva, fai clic con il pulsante destro del mouse su Ricerca di Windows e fai clic su Proprietà.

Apri le proprietà di ricerca di Windows

Nella schermata Proprietà di ricerca di Windows, imposta Tipo di avvio su Disabilitato.

Disabilita il servizio di ricerca di Windows

Fare clic su Applica e OK per salvare queste modifiche sul computer.

8. Disabilita il servizio SuperFetch

Sebbene il servizio Windows SuperFetch possa migliorare le prestazioni di alcune applicazioni sul computer, è associato all’utilizzo elevato del disco ed è noto per causare problemi su computer meno recenti e economici con 4 GB o meno di RAM.

Apri Esegui comando> digita services.msc e fai clic su OK.

Esegui il comando services.msc in Windows 10

Nella schermata successiva, fai clic con il pulsante destro del mouse su SuperFetch e fai clic su Proprietà.

Apri le proprietà di Superfetch in Windows 10

Nella schermata delle proprietà di SuperFetch, imposta il tipo di avvio su Disabilitato.

Disabilita il servizio Superfetch in Windows 10

Fare clic su OK per salvare questa impostazione sul computer.

9. Modificare le impostazioni di gestione della memoria virtuale

Fare clic con il pulsante destro del mouse su Questo PC e fare clic su Proprietà.

Apri le proprietà di questo PC su PC Windows

Nella schermata successiva, fai clic su Impostazioni di sistema avanzate.

Opzione Impostazioni di sistema avanzate in Windows 10

Nella schermata Proprietà del sistema, passa alla scheda Avanzate e fai clic sul pulsante Impostazioni situato sotto Performance.

Opzione delle impostazioni avanzate delle prestazioni in Windows 10

Nella schermata Opzioni prestazioni, passa alla scheda Avanzate e fai clic sul pulsante Modifica situato sotto Virtual Memory.

Modifica l'opzione delle impostazioni della memoria virtuale in Windows 10

Nella schermata successiva, deseleziona l’opzione Gestisci automaticamente, seleziona l’opzione Dimensioni gestite dal sistema e fai clic su OK.

Imposta le dimensioni gestite dal sistema per la memoria virtuale su PC Windows

Assicurati di riavviare il computer per implementare le modifiche di cui sopra.

10. Disabilita la modalità MSI nel driver StorAHCI.sys

Se stai affrontando il 100% di utilizzo del disco su un PC Windows 10 con unità SDD, il problema potrebbe essere dovuto a un bug del firmware che impedisce alle unità SSD di completare le richieste di input/output.

Fare clic con il pulsante destro del mouse sul pulsante Start e fare clic su Gestione dispositivi. Nella schermata Gestione dispositivi, espandere Controller IDE ATA/ATAPI > fare clic con il pulsante destro del mouse su Controller AHCI SATA standard e fare clic su Proprietà.

Apri le proprietà del controller SATA AHCI standard

Nella schermata successiva, passa alla scheda Driver e fai clic su Dettagli driver.

Apri i dettagli del driver del controller SATA AHCI

Se vedi la voce storachi.sys nella schermata Dettagli driver, devi disabilitare la modalità MS per il driver utilizzando la correzione dell’editor del registro menzionata in Pagina di supporto di Microsoft.

11. Verifica la presenza di virus e malware

La presenza di virus e malware sul computer può causare una serie di problemi, incluso l’errore di utilizzo del disco del 100%.

Quindi, assicurati che il programma antivirus sul tuo computer sia aggiornato. Inoltre, utilizza gratuitamente Scanner di sicurezza Microsoft per eseguire la scansione del computer alla ricerca di malware e annullare le modifiche apportate dai programmi malware.

12. Controlla il disco rigido per errori

Fare clic con il pulsante destro del mouse sul pulsante Start e selezionare l’opzione PowerShell Admin o (Command Prompt Admin).

Apri Windows PowerShell

Nella finestra di PowerShell, digita chkdsk.exe /f /r e premi il tasto Invio sulla tastiera del tuo computer. Se viene richiesto di pianificare il controllo del volume al prossimo riavvio, digitare Y

Esegui il comando chkdsk in Windows PowerShell

Chiudi la finestra di PowerShell, riavvia il computer e attendi pazientemente che Windows esegua la scansione del disco rigido alla ricerca di errori e ripari i settori danneggiati (se presenti).

Nota: Questo processo può richiedere molto tempo (da 5 a 12 ore o più).